L’EIMA International è un’esposizione internazionale di macchine per l’agricoltura, il giardinaggio e l’allevamento che si svolge ogni due anni a Bologna.

Inizialmente prevista dall’11 al 15 Novembre 2020 è stata rinviata dal 3 al 7 Febbraio 2021 per l’emergenza sanitaria provocata dal virus Covid-19.

I droni in agricoltura

Proprio nell’ultima edizione dell’EIMA, quella del 2018, tanti erano stati i sentiment e i comunicati stampa che indicavano una forte e rapida diffusione dei droni in questo settore.

Ricordiamo il comunicato stampa del 10 Novembre del 2018 che così si esprimeva:


Entro il 2023 l’agricoltura potrebbe diventare il secondo maggiore utente di droni al mondo. La previsione arriva dal convegno “Nuove tecnologie e maggiore efficienza. L’agricoltura oggi usa i droni”, promosso da Dronitaly a EIMA, il salone mondiale delle macchine agricole di Bologna. Già oggi, come spiega in una nota Dronitaly, “l’uso dei droni in agricoltura ha richiamato l’attenzione sulla necessità di reinventare tradizionali figure professionali del settore per traghettare l’agricoltura verso l’era 4.0.” Nel contesto dei cambiamenti climatici, i droni possono rivelarsi validi alleati delle comunità agricole, così come tutti gli strumenti e le tecnologie che permettono di ottenere informazioni accurate, rapide e tempestive. Oggi, per esempio, i droni si rivelano particolarmente utili nella coltivazione del melone per mappare gli infestanti e valutare il grado di maturazione del frutto.”

Concorso

Dal 1986 FederUnacoma in occasione di EIMA, promuove un Concorso per premiare e valorizzare i prodotti innovativi proposti dall’industria di settore a servizio di attività agricole e di gardening sempre più all’avanguardia in termini di qualità produttiva, di sicurezza e di sostenibilità ambientale.

Il Concorso è rivolto a tutte le Aziende espositrici EIMA che hanno realizzato macchinari, accessori o componenti realmente innovativi e capaci di migliorare i processi produttivi e la qualità del lavoro degli operatori del comparto.

Vincitori 2018

Tra i vincitori del 2018 ricordiamo DKIT, un sistema per la distribuzione di fitofarmaci liquidi o in polvere applicabili a droni; la distribuzione è a rateo variabile e può avvenire in modo automatico mantenendo una distanza predeterminata dal suolo.

Iscrizioni

Anche le iscrizioni a questo concorso sono state procrastinate e scadranno il 14 settembre 2020 alle ore 15.

Ci sentiamo quindi di suggerire a tutti coloro che sono interessati a presentare nuove soluzioni basate su drone nell’ambito dell’agricoltura di fare un passo avanti, partecipando a questa importantissima competizione internazionale.


In cooperazione con Amazon.it